loc_008.jpg
 

VIETNAM

Dǒu lì  

Rum al cocco, melassa di guava, bacche acaí, marshmallow arrostito.

Il Dǒu lì è il tipico copricapo usato dai contadini vietnamiti per il lavoro nei campi, mentre il cocco e la guava sono prodotti tipici di tutto il Vietnam.

Il marshmallow invece e' il simbolo dell'influenza americana che ha segnato la storia e la cultura del paese.

 

THAILAND

Therevada

Thai fried Gin, lime, curcuma, salsa di soia

Il Thai-Fry è un piatto tipico diffuso in tutta l’Asia e, in questo caso, è usato per aromatizzare il Gin con una classica procedura culinaria thailandese.

La religione buddhista Therevada è il credo più diffuso in Thailandia e ne contraddistingue la cultura.

Il drink presenta note vegetali leggermente piccanti e sapide ma molto addolcite dalla texture dell'albume e dalla curcuma.

 

SRI LANKA

East India Exports&Co

Scotch lavato al latte, miele, alveare.

La East India Company era la storica compagnia di navigazione che operava tra l’Inghilterra e le Indie Orientali, tra cui l’attuale Sri Lanka,creando un canale di scambio tra mondo occidentale e orientale.

Lo Sri Lanka e' il maggior consumatore mondiale di Johnnie Walker, ritenuto uno scotch di massimo livello, mentre latte e miele sono elementi distintivi del rito del the inglese.

 
drink_003.jpg

ARABIAN PENINSULA

Rub' Al-Khali

Mezcal, menta, curry, latte di riso, pepe cayenna, locusta al curry.

Il Rub’ Al-Khali è il secondo deserto più grande al mondo e ricopre quasi interamente un terzo della penisola araba. Gli ingredienti sono quelli distintivi della cucina araba.

Il drink è dolce e fortemente speziato con leggere note affumicate.

 

RUSSIA

Vil Kickij

Akvavit alla foglia d'ostrica, umeshu, vaporizzazione marina.

Il nome richiama il famoso stretto russo che si affaccia sul Mar Glaciale Artico, mentre l’Akvavit è il distillato a base di cumino largamente consumato nei paesi scandinavi e sovietici.

Bevanda sapida dai sapori forti, tipica di luoghi dalla natura estrema.

 

INDIA

Delhi Passenger

Fino Sherry al polline, fiori di sambuco, prosecco.

Nome che ammicca alla capitale indiana Delhi nella quale il veicolo più diffuso è l'italianissimo Piaggio Ape-car. Il polline richiama scherzosamente al nome di questo veicolo mentre lo Sherry è quello che le navi inglesi trasportavano verso le Indie.

Viene servito con un fiore di Pepe Szechuan sullo stelo che provoca una sensazione frizzante e quasi anestetica alla lingua; viene infatti chiamato il fiore elettrico.

 
drink_006.jpg

CHINA

Moon Garden

Vodka al gelsomino, edamame.

I giardini lunari della Cina sono dei giardini che risplendono di colori argentei e fluorescenti grazie alla  particolare rifrazione dei raggi lunari su alcune piante. Una di queste è il gelsomino.

 

PHILIPPINES

Fourth Class Antique

Cognac al pandan, lime kaffir, cocco.

Oltre ad essere uno dei vegetali più comuni nella cucina delle Filippine, il Pandan da anche il nome ad uno dei distretti municipali della provincia di Antique. Più precisamente, il distretto di Pandan è definito un distretto municipale di quarta classe (da qui il nome).

 

JAPAN

Kanagawa-oki Nami-ura

Gin alla mela fuji, acidulato di umeboshi, sake.

E’ il titolo in lingua originale della famosa xilografia del pittore giapponese Hokusai : La Grande Onda. Il quadro mostra sullo sfondo il Monte Fuji, il famoso vulcano giapponese. La mela Fuji, una varietà di mela creata negli anni ’30 da alcuni coltivatori giapponesi di Fujisaki, prende il suo nome proprio in onore dell’iconico vulcano.

 

RUSSIA

Zavtrak

Vodka al pane nero, miele, kompot di frutti rossi.

Zavtrak significa colazione in russo. Gli ingredienti classici sono pane, miele e kompot : una 'marmellata liquida' tipica della tradizione popolare della Russia, preparata bollendo la frutta con zucchero e acqua e poi sigillandola in vasetti.

 
drink_001.jpg

POLYNESIA

Kuki Airani

Rum, salsa di soya, yuzu, avocado, lime kaffir.

E’ il nome polinesiano per indicare le Isole Cook, ovvero le vecchie colonie inglesi della Polinesia. Questi territori hanno subito nel tempo numerose influenze da Cina e Giappone pur riuscendo a mantenere la loro tipica cultura indigena.Il drink ne unisce i prodotti tipici come avocado e rum ad ingredienti giapponesi quali yuzu e soya.

Il cocktail è intenso, vegetale, acido e dolce allo stesso tempo.

 
drink_002.jpg

LAOS

Regno di Lan Xang

Tequila al pepe bianco, fiori di sambuco, lime kaffir, ginger ale.

La dinastia reale di Lan Xang e' stata quella che ha portato il Laos al suo splendore. Questo drink, di colore nero opaco, vuole ricordare il That Dam : famoso monumento religioso del Laos, completamente annerito dagli anni, che si narra contenga lo spirito del drago a sette teste che ha protetto il regno dall’invasione dell’esercito del Siam nel 1827.